Perché cadono i capelli?

 Home / Problemi di capelli / Ciclo di ricrescita

Perché cadono i capelli: il ciclo corretto di ricrescita

Vi stanno cadendo i capelli e vi state chiedendo il perché? È probabile che il vostro problema sia già in stato avanzato. Saper distinguere una capigliatura sana da una a rischio caduta a diventa quindi indispensabile per prevenire diradamento o, peggio, calvizie.

perchè cadono i capelli

Anche noi possiamo fare la nostra parte nella cura dei capelli: riconoscendo i segnali di pericolo e ricorrendo a trattamenti personalizzati. 
E’ nel bulbo pilifero che risiede la forza vitale del capello: nel follicolo avviene infatti la crescita e il rinnovamento della nostra chioma. Dal bulbo pilifero e dalla papilla dermica ha origine una matrice di cellule germinative che, riproducendosi, spinge verso l’alto le cellule create in precedenza. Durante la risalita delle cellule verso la cute avviene il processo di cheratinizzazione che irrigidisce il capello, devitalizzandolo e dando origine al fusto visibile a tutti. È proprio a livello dei follicoli piliferi, non visibili macroscopicamente, che si possono sviluppare delle anomalie nel corretto ciclo di vita del capello: anagen (crescita), catagen (involuzione), telogen (riposo/caduta) sono le 3 fasi che si ripetono in un ciclo continuo fino ad esaurimento delle 20-25 produttività che ogni follicolo ha a disposizione. È nella parte vitale del capello che vanno quindi indagate a livello professionale le concause che favoriscono la caduta dei capelli e i rimedi personalizzati ed efficaci.  

Il tricogramma è uno dei modi per verificare che ciascuna fase si sviluppi in modo corretto ed equilibrato, analizzando la qualità del ciclo di ricrescita dei capelli. È un semplice esame al microscopio, ma fondamentale, perché con essa i tricologi possono valutare se una persona ha una capigliatura in salute o, al contrario, siano presenti delle anomalie che accorciano il ciclo di ricrescita dei capelli.  
I capelli sono fatti essenzialmente di cheratina, proteina resistente e flessibile. In minor misura, di melanina, minerali e lipidi. Il processo di cheratinizzazione dei capelli è regolato da ormoni, vitamine, fattori genetici e metabolici.

ll mineralogramma è un metodo che consente di misurare i rischi di una precoce caduta dei capelli e l’eventuale trattamento tricologico sulle specifiche esigenze del soggetto esaminato. Permette di rilevare la quantità e la qualità dei minerali presenti nel capello. L’obiettivo è quello di evidenziare eventuali carenze di sostanze importanti per la salute dei capelli o la presenza di sostanze nocive per la crescita di capelli sani. La prova del mineralogramma fornisce indicazioni su carenze di oligoelementi da integrare attraverso un’alimentazione più bilanciata, presenza di una quantità anomala di radicali liberi, irrancidimento del sebo in eccesso, stress, dieta poco equilibrata, elevata presenza di piombo come indice di inquinamento ambientale o alimentare, deposito eccessivo di tossine da fumo di sigaretta.  

Se credi di avere un problema di capelli non aspettare che peggiori e che abbia ripercussioni psicologiche importanti sul tuo stato d’animo, rivolgiti agli esperti dell’Istituto Svizzero Dermes, con un semplice e completo check-up dei capellieffettuato dai nostri esperti potrai effettuare un controllo approfondito del tuo cuoio capelluto e ricevere il trattamento più adeguato alle tue esigenze.