Perdita dei capelli nella donna

 Home / Problemi di capelli / Perdita dei capelli nella donna

Quando la perdita dei capelli tocca la sensibilità delle donne.

I capelli di una donna simboleggiano parte del suo carattere e della sua femminilità. Per questo una perdita anomala dei capelli richiede attenzione e l'adozione di trattamenti tricologici adeguati

perdita capelli donne

Ritratti da pittori, cantati da poeti, descritti nella forma, colore e lunghezza, oggetto di dispute religiose per nasconderli… I capelli di una donna rappresentano da secoli parte della sua sensualità e femminilità. I capelli di una donna possono lasciare trasparire parte del suo carattere: romantici se lunghissimi, energici se ricci, sensualmente scuri o grintosamente corti. Attraverso i capelli una donna comunica il proprio cambiamento. Una nuova acconciatura è spesso associata alla fine di una relazione o ad un’indipendenza conquistata. Per tutti questi motivi la perdita dei capelli in una donna può risultare più drammatica rispetto ad un uomo, dove la calvizie è culturalmente più accettata.

La perdita dei capelli nella donna, come nell’uomo, è un evento normale. Ogni capello segue un ciclo di nascita, crescita e caduta che si ripete più volte nell’arco di una vita. Quando, tuttavia, ci sono più fenomeni di caduta che di ricrescita, si percepisce un diradamento dei capelli sulla superficie del cuoio capelluto che si verifica soprattutto nei periodi di passaggio stagionale, in primavera e autunno. 
Il parto è un altro momento particolare per il corpo di una donna, capelli inclusi. Nei mesi di gestazione, infatti, i capelli si fermano nella fase di ricrescita, mentre dopo il parto riprendono il loro normale ciclo, col risultato che molti più capelli si ritroveranno nella fase di caduta e la perdita dei capelli risulterà più evidente.

La salute dei capelli è importante per il mantenimento dell’equilibrio tra perdita e ricrescita. Molte donne sottovalutano i campanelli d’allarme che segnalano una sofferenza dei capelli, come forfora, prurito alla testa, dolore al cuoio capelluto e capelli grassi, affidandosi a rimedi “fai da te” che peggiorano ulteriormente lo stato dei capelli. Prodotti aggressivi e trattamenti forti, come colpi di sole, tinte o permanenti, possono infatti indebolire i capelli di una donna fino a causarne la caduta.
Tra i fattori che causano la perdita dei capelli nella donna rientrano l’uso della pillola anticoncezionale, le malattie della tiroide o del fegato, le affezioni delle ovaie e altro ancora. 

Lo stato di salute del capello può, inoltre, risentire di periodi di febbre, di diete drastiche e alimentazioni carenti al limite di bulimia ed anoressia, che favoriscono l’indebolimento e la perdita dei capelli. Stati acuti di ansia, traumi o depressione possono causare forme di alopecia psicogena.
Parecchie donne soffrono, infine, di alopecia androgenetica causata dall’azione degli ormoni maschili, gli androgeni. La quantità di androgeni è normalmente inferiore a quella degli estrogeni, la controparte ormonale femminile, ma nella donna in menopausa la loro concentrazione sale, causando una maggiore incidenza di perdita dei capelli.

L’Istituto Svizzero Dermes offre un sostegno completo ai problemi dei capelli nella donna. Attraverso un corretto esame del capello si possono individuare anomalie del cuoio capelluto che possono rappresentare il problema alla base della perdita dei capelli nella donna. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito www.dermes.it