Tinte per capelli

 Home / Curiosità / I capelli e le tinte

Tinte permanenti per capelli: ecco cosa temere

Mora naturale o bionda tinta? Il vero problema, quando si effettua una tinta, è quello di evitare di rovinare i propri capelli.

tinte per capelli

Cambiare il colore dei capelli infatti non è una moda da prendere sotto gamba a causa degli effetti che le sostanze chimiche di cui sono composte le tinte permanenti possono avere sulla salute dei capelli, del cuoio capelluto e di tutto l’organismo. 

Come fanno le tinture chimiche a cambiare il colore dei nostri capelli? 

Grazie all’azione dell’ammoniaca, la tintura permanente, quella più efficace e duratura, quella più scelta, entra direttamente nella corteccia del capello interagendo con la melanina schiarendo così il capello o facendolo diventare più scuro. I problemi sulla tollerabilità dei componenti chimici da cui sono composte le tinte sono prevedibili: allergie, irritazioni, dermatite seborroica, capelli danneggiati.

L’utilizzo delle tinte permanenti presuppone, a volte, l’utilizzo della decolorazione, se si vuole ritornare al colore naturale, oppure si desidera una colorazione più chiara. La decolorazione avviene attraverso l’applicazione di sostanze ossidanti, che eliminano dalla corteccia le tracce delle tinture precedenti. E i rischi?
Capelli sfibrati, capelli secchi e capelli con la tendenza a spezzarsi e a cadere…davvero un brutto risultato!

Ai casi di capelli rovinati con le tinture è possibile rimediare con interventi personalizzati pensati per rinforzare i capelli e farli tornare allo loro naturale salute. Presso l’Istituto Svizzero Dermes gli specialisti dei capelli sono in grado di valutare l’entità del problema grazie ad un test del capello e intervenire con trattamenti altamente professionali.